Un maiale non è un premio

Petizione di Agire Ora per ritirare il primo premio di una lotteria parrocchiale: un maiale di 100 kg.

Un maiale in palio come premio di una lotteria. Succede in una parrocchia di Amalfi, che ha promosso una pesca di beneficenza dove il premio più ambito sarà un suino di circa 100 kg. Certo, un premio inusuale di questi tempi, in una civiltà che sembra non ricordare i propri retaggi contadini. Quando lo fa, purtroppo, sceglie il modo peggiore, quello di vedere negli animali solo degli oggetti di consumo. Mettere un maiale in palio senza ricordarsi minimamente che si tratta di un essere vivente è un gesto del tutto condannabile, ma in una società in cui il rispetto verso la dignità dei viventi sembra pari a zero forse non dovremmo stupirci cosí tanto. E invece, per fortuna, continuiamo a farlo, a restare interdetti, stupiti e sconvolti da simili, condannabili gesti e come noi sono in tanti. Tra questi c’è Agire Ora, che ha promosso una petizione e un mail bombing al Comune e alla Diocesi di Amalfi affinchè fermino questa ignobile trovata. QUI potrete trovare tutte le info per inviare la mail e un pulsante che vi farà inoltrare un messaggio preimpostato a cui basta aggiungere il proprio nome e cognome. Se avete difficoltà con il client di posta, potete scrivere dal vostro client preferito a [email protected] e a [email protected] e ancora a [email protected] .

Cerchiamo dì essere in tanti e in poco tempo perchè mancano solo poche ore al perpetrarsi di questo scempio.

Please follow and like us:

Post Author: crueltyfree

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *