San Lorenzo, non solo stelle

Le Perseidi daranno spettacolo con picco il 12 agosto ma c’è tempo fino al 24 per esprimere desideri. E poi, appuntamento con i cieli invernali.

San Lorenzo, notte di stelle cadenti. Un tempo. La precessione degli equinozi ha infatti spostato di poco l’appuntamento che fa sognare tanti con gli occhi in su: tra l’11 e il 13 agosto, con picco il 12 (per la precisione, tra le 16 del 12 e le 4 del mattino del 13). Ma c’è di più: lo sciame delle Perseidi è nella nostra atmosfera dal 17 luglio e vi resterà in tutto per oltre un mese, fino al 24 agosto. Fortuna vuole che fino al 15 saranno nottate di luna nuova, quindi condizione perfetta per vedere le stelle, nuvole e inquinamento luminoso permettendo.

Quello di mezza estate comunque è un cielo ricco, visto che ci saranno anche Venere, Giove, Marte e Saturno visibili a occhio nudo come stelle più luminose in momenti diversi della notte. Venere, stella del vespro, come dice il nome stesso sarà visibile subito dopo il tramonto per poi cedere il passo a Giove e Saturno la sera e quindi a Marte, che brilla per l’intera notte.

Naturalmente le stelle cadenti non sono vere e proprie stelle ma meteore, che ogni anno in estate intercettano l’atmosfera terrestre bruciando, quando la Terra si trova ad attraversare lo sciame meteorico delle Perseidi. Questo non è però l’ unico appuntamento nell’arco dei dodici mesi con le stelle cadenti: ci sono le Leonidi a novembre, le Geminidi a dicembre e le Quadrantidi a gennaio. Guardare il cielo nelle dolci notti d’estate, però, è tutta un’altra cosa.

Please follow and like us:

Post Author: crueltyfree

20 thoughts on “San Lorenzo, non solo stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *