Un fenicottero in famiglia

Con i loro fisici eleganti, le gambe lunghe, le piume rosate, con quell’espressione un po’ svampita, il fenicottero è un animale molto amato: la sua sagoma si trova nei più svariati contesti, dall’arredamento per la casa alle agende, su abiti, tessuti, divani, tovaglie, lenzuola e quant’altro.

Da qualche giorno sarà possibile anche adottarne uno. No, ovviamente non da tenere in casa, ma inviando una mail all’ente Parco del Delta del Po ([email protected]) e una donazione di dieci euro. Sarà dunque assegnato un esemplare su cui si avranno informazioni periodiche, ad esempio sugli spostamenti. Inoltre si aiuteranno altre specie di volatili presenti nell’area protetta.

Sono circa vent’anni, dal 2000, che i fenicotteri dimorano nel parco, da quando la prima coppia planò leggera su quelle lande. Adesso ci sono circa diecimila esemplari monitorati da Ispra (Istituto superiore di protezione e ricerca ambientale) e Associazione degli ornitologi dell’Emilia-Romagna, in particolare nella Salina di Comacchio (FE). I fenicotteri privilegiano infatti le saline, non a caso sono una delle specie presenti anche nella Salina di Margherita di Savoia (BT), oppure a Trapani.

Sembra curioso che questi animali amino stare in ambienti salati, ma si sono adattati tramite una ghiandola detta ghiandola del sale, situata vicino agli occhi, che permette di espellere attraverso le narici il sale in eccesso assunto tramite il cibo. Ed è proprio il cibo a dare loro quel colore rosa (alla nascita infatti sono grigi): molluschi e piccoli crostacei che contengono molta astaxantina, pigmento che colora diversi artropodi marini e che rende il piumaggio rosato, come pure la carne del salmone. Tali crostacei abbondano proprio nelle aree saline.

Anche il becco ricurvo ha una funzione, serve a separare il fango dal cibo. Oggi i fenicotteri vengono ammirati, ma anticamente, presso i romani, la loro lingua era considerata un pasto gourmet. A proposito di antichi, il nome scientifico del fenicottero deriva proprio dal greco φοινικόπτερος (phoinikópteros, «dalle piume rosse»).

 

Please follow and like us:

Post Author: crueltyfree

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *